Anatomia patologica

Scuola di specializzazione per medici nuovo ordinamento D. I. 68/15

La Scuola in Anatomia Patologica forma specialisti che abbiano maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della patologia sistematica anatomopatologica autoptica, macroscopica, microscopica, ultrastrutturale e molecolare, finalizzate alla specifica attività assistenziale propria dell 'anatomopatologo ed all'attività peritale. Devono essere in grado di riconoscere e diagnosticare a livello macroscopico e microscopico le alterazioni morfologiche degli organi, dei tessuti e delle cellule nei preparati citologici, nel materiale bioptico ed in corso di riscontro diagnostico. A tal fine gli specialisti devono acquisire le necessarie competenze nell 'applicazione ed interpretazione diagnostica in patologia umana delle metodiche anatomiche, istologiche, citologiche, istochimiche, immunoistochimiche, ultrastrutturali e di biologia molecolare, nonché capacità nell 'utilizzo di metodi relativi al controllo di qualità ed alle valutazioni quantitative. Sono specifici ambiti di competenza degli specialisti la diagnostica autoptica, macroscopica, istopatologica, citopatologica, istocitopatologica intraoperatoria, ultrastrutturale e la caratterizzazione biomolecolare delle lesioni di cellule, tessuti ed organi e dell 'intero organismo, finalizzate alla diagnosi di esse, utili anche per l'orientamento prognostico e terapeutico, e per la valutazione epicritica della diagnosi e dei correlati anatomo-clinici.

Direttore: Ambrogio Fassina; 
email: ambrogio.fassina@unipd.it; tel. 049 8213780

Dipartimento di Medicina - DIMED
Segreteria 049 8213780 - Fax 049  8272265

Durata: 4 anni

Requisiti per l’ammissione: laurea in Medicina e Chirugia e abilitazione all'esercizio della professione.